Introduzione all’Antico Testamento

I Ciclo

Corso Istituzionale di Teologia

Nessun indirizzo



Anno di corso: 2
Crediti: 5
Docenti

Obiettivo:

Il corso intende introdurre ad una conoscenza generale e scientifica dell’ambiente letterario veterotestamentario nelle sue varie articolazioni; vuole anche proporre un approccio teologico ai rispettivi testi biblici e ai grandi temi in essi presenti, così da inserirsi opportunamente nel percorso di studio previsto per il secondo anno. È, infatti, la comunità di Israele, nel cui seno sono fiorite le Scritture, che costituisce lo sfondo teologico paradigmatico della futura nascita della Chiesa, luogo della fede.


Programma:

L’organizzazione del corso prevede due tempi. Nel primo si presentano le questioni attinenti le fonti per la conoscenza dell’ambiente dell’AT, la storia del testo biblico, le grandi Istituzioni dell’Israele antico ed un ampio excursus storico. Nella seconda parte si esaminano i testi biblici e il loro contesto letterario, con particolare attenzione alla formazione e alla trasmissione delle singole opere o gruppi di opere. La presentazione dei testi tiene conto sia della loro forma attuale e della corrispondente disposizione canonica sia della lettura unitaria dell’intero corpus delle Scritture dell’AT.
Nella prima parte vengono fornite le coordinate basilari per l’introduzione scientifica nel mondo dell’Antico Testamento. I punti che si affrontano sono i seguenti: 1. Le questioni terminologiche essenziali (foedus/testamentum) 2. L’Antico Testamento e l’identità cristiana 3. L’organizzazione e l’ermeneutica del Canone delle Scritture ebraiche 4. L’organizzazione e l’ermeneutica del Canone cristiano dell’AT 4. Le fonti per la conoscenza dell’ambiente dell’Antico Testamento 5. La storia del testo ebraico 6. Le lingue bibliche veterotestamentarie 7. La formazione del testo 8. I testimoni diretti e le antiche versioni 9. Cenni sull’itinerario storico dell’Israele antico secondo la suddivisione condivisa delle epoche principali (premonarchica, monarchica, esilica, di restaurazione, ellenistica e romana)
Nella seconda parte si prendono in considerazione i grandi corpi letterari dell’Antico Testamento e le problematiche letterarie e teologiche attinenti i rispettivi singoli libri, secondo la seguente tematizzazione abituale: 1. Il Pentateuco e la sua formazione 2. La Letteratura Storica 3. La Letteratura e il fenomeno profetico 4. La Letteratura sapienziale.

Metodo:
Nelle lezioni frontali la presentazione della materia è sviluppata mediante il ricorso a testi specifici: alcuni documenti extrabiblici e biblici per la ricostruzione della storia d’Israele e della formazione del testo della Scrittura; quattro pericopi bibliche per l’introduzione e lo studio delle rispettive sezioni in cui si articolano le Scritture veterotestamentarie. Lo studio delle Istituzioni d’Israele, delle varie fasi della storia del popolo, l’impianto organizzativo e teologico dei singoli testi biblici è affidato alla ricerca personale dello studente. Oltre a una partecipazione attiva alle lezioni e alla discussione inerente i singoli testi presentati, allo studente è richiesto di redigere delle esercitazioni durante lo svolgimento del corso su testi, temi ed argomenti biblici inerenti allo sviluppo del mondo veterotestamentario e della sua storia. Gli studenti devono sostenere una prova finale, nella sessione ordinaria degli esami, in forma di colloquio, su un argomento approfondito dallo studente e su domande poste dal docente circa i contenuti e i testi del corso.
Si richiede agli studenti la conoscenza delle questioni attinenti il Canone, l’Ispirazione della Scrittura, le informazioni basilari circa la geografia biblica e la redazione di esercitazioni scritte, non più di cinque, che dovranno essere presentate ciascuna entro le successive due settimane a partire dalla data della lezione in cui rispettivamente sono state comunicate. 
Particolare importanza è data alla partecipazione attiva in classe, alla lettura personale dei testi biblici e alla discussione. 
Il voto verrà così definito: partecipazione attiva in classe: 15%; esercitazioni scritte durante lo svolgimento del corso: 35%; esame finale: 50%.


Avvertenze:
Bibliografia:

Testo di studio: 
E. ZENGER, Introduzione all’Antico Testamento, Brescia 2005, pp. 13-45; 283-493; 495-629; 767-
882.
Lettura consigliata: M. NOBILE, Teologia dell’Antico Testamento, Torino 2001.

Bibliografia per l’approfondimento
ARRIBBA, D., La Giudea di Gesù. Dalla morte di Erode il Grande alla fine del regno di Agrippa I (4 
a.C. – 44 d.C.), Trapani 2020;
BRUEGGEMANN, W., Introduzione all’Antico Testamento, Torino 2005;
CIMOSA, M., L’ambiente storico-culturale delle Scritture Ebraiche, Bologna 2000;
FOHRER, G., Storia della religione israelitica, Brescia 1985;
GALBIATI, E.R. – ALETTI, A., Atlante storico della Bibbia e dell’antico oriente. Dalla preistoria 
alla caduta di Gerusalemme nell’anno 70 d.C., Milano 1983;

LIVERANI, M., Oltre la Bibbia, Storia antica d’Israele, Roma-Bari 2003;

MAZZINGHI, L., Storia d’Israele dalle origini al periodo romano, Bologna 2007;
MERLO, P., La religione dell’antico Israele, Quality paperbacks 291, Roma 2009;

IDEM, L’Antico Testamento. Introduzione storico-letteraria, Aulamagna. Roma 2008;

IDEM, Breve storia d'Israele e Giuda. Dal sec. XIII a.C. al sec. II d.C., Cinisello Balsamo, Mi, 
2010;

    IDEM – SETTEMBRINI, M., Il Senso della Storia. Introduzione ai Libri storici dell’Antico Testamento. 
Parola di Dio. Seconda serie 44. Cinisello     Balsamo MI, 2014;

RENDTORFF, R., Introduzione all’Antico Testamento, Torino 2001;
ID., Teologia dell’Antico Testamento, Torino 2001;
ROMER, T. – MACCHI, G.D. – NIHAN, C., Guida di lettura dell’Antico Testamento, Bologna 2007;

SACCHI., P., Storia del secondo Tempio. Israele tra VI secolo a.C. e I secolo d.C., Biblica Strumenti 
79, Torino 2019 [Nuova edizione a cura di L. Mazzinghi];

SKA, J.L., La Parola di Dio nei racconti degli uomini, Assisi 2003;

IDEM, Antico Testamento. 1. Introduzione, Fondamenta. Biblioteca di Scienze Religiose, Bologna 
2015;

IDEM, Antico Testamento. 2. Temi e letture, Fondamenta. Biblioteca di Scienze Religiose, Bologna 
2015;

SOGGIN, J.A., Storia di Israele, Brescia 2002;

IDEM, Israele in epoca biblica. Istituzioni, feste, cerimonie, rituali, Torino 2000;

DE VAUX, R., Istituzioni dell’Antico Testamento, Casale Monferrato 1977.